Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Il nostro software localizzato in italiano

  • Live Interior 3D Pro Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare Live Interior 3D Pro, una potente e molto intuitiva applicazione per la progettazione d'interni completamente localizzata in italiano.

  • GarageSale Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare GarageSale localizzato in italiano, avrai così a disposizione un applicazione client per il sistema di aste online eBay. Esso consente agli utenti di Mac OS X di creare rapidamente aste utilizzando il Mac...

  • Merlin Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare Merlin, l'unica soluzione nativa per la gestore dei progetti basata sulla collaborazione in network per Mac OS X, ora completamente localizzato in italiano.

  • L'Astrologo 8 Ita

    Su ILM Store puoi trovare L'Astrologo 8 completamente in italiano, potrai calcolare temi natali, calcolare transiti e sinastrie. Per utenti Mac appassionati di astrologia amatoriale o professionale...

  • ProTa Gold Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare ProTa Gold, grazie al quale potrai avere l'analisi del mondo della borsa sul desktop. Grafici, analisi tecnica e di monitoraggio del portafoglio per il mercato azionario... ora in italiano.

  • OsiriX Ita

    Nella sezione Download di ILM potrai scaricare gratuitamente OsiriX un grande software che combina l'Open Source con le tecnologie chiave di Apple. La ricerca per il trattamento delle immagini medicali ora è in italiano...

Sezione Astrologia

Phoca - Google AdSense Easy

Ultimi 5 utenti registrati

  • snaporazbatman88
  • crokyweb
  • angelo88
  • CGDental
  • alessioerpioppo

Info sul Sistema

OS
Linux s
PHP
5.6.31
MySQL
5.5.5-10.0.31-MariaDB-cll-lve
Ora
15:46
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Utenti registrati
6929
Articoli
4009
Web Links
6
Visite agli articoli
2314717

Chi è online - Contatore visite

Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online

08825966
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
478
1
478
1609930
11258
22415
8825966

Il tuo IP: 134.119.216.249
Oggi: 21 Ago 2017

Banner verticale

† 29/04/2009

Senza di lei non sarei nato

OsiriX combina l'Open Source con le tecnologie chiave di Apple.
La ricerca per il trattamento delle immagini medicali è complessa, richiede tempo ed è spesso molto costosa, inoltre dispone di una vasta gamma di standards, di attrezzature e di software. Per di più, i ricercatori medicali possono trovarsi nell'impossibilità di condividere con facilità i dati con qualcuno dei colleghi che deve impegnarsi costantemente per migliorare le proprie conoscenze per emettere le diagnosi ed i trattamenti.

Due intraprendenti dottori in medicina hanno individuato questo problema ed hanno fornito una soluzione Macintosh-only denominata OsiriX cambiando così molte cose nel campo dell'esame e della valutazione di immagini condivise, dei dati di immagini medicali e delle visualizzazioni. E' potente, completamente integrato con molte applicazioni Apple ehardware, inoltre è open source, in questo modo altri potranno contribuire all'espansione e al perfezionamento del programma. Infine, è liberamente a disposizione per il download e per l'uso.

Durante gli ultimi 20 anni, il trattamento delle immagini medicali si è via via spostato dall'analogico verso il digitale, una transizione che ha fornito molti benefici ma che ha presentato anche nuove sfide. Con MRI, CT ePET i dispositivi di esplorazione producono immagini con dimensioni di gigabyte, spesso con insiemi che consistono in centinaia o persino in migliaia di immagini, soltanto quei medici che hanno accesso alle costose workstations potrebbero pertanto usare i dati di questi dispositivi di esplorazione.

Verso la fine del 2003, questi pensieri erano ben presenti nella mente del Dott. Osman Ratib, professore e vice-preside per i sistemi d'informazione presso il Dipartimento delle Scienze Radiologiche all'UCLA*. Il Dott. Antoine Rosset, un radiologo dell'università di Ginevra ed ex studente del Dott. Ratib, arrivava all'UCLA al seguito del collega, dopo aver fatto un anno da ricercatore, e per entrambi fu subito chiaro stabilire quale direzione avrebbero dovuto prendere le ricerche intraprese dal Dott. Rosset.

* University of California, Los Angeles

Secondo il Dott. Ratib, "sapevamo di avere a che fare con questi insiemi di enormi dati forniti dai dispositivi d'esplorazione di CT, PET e di MRI, che generano volumi di dati molto grandi per la rappresentazione dell'intero corpo. Molti medici erano costretti a visionarli nelle slices, ma la tendenza più conveniente stava portando a guardare questi insiemi di dati nel volume, navigandoli e sfogliandoli attraverso il 3-D.

"il problema era che le attrezzature per fare tutto questo non erano a disposizione per le persone normali. Erano infatti disponibili soltanto per chi aveva acquistato workstations high-end con i dispositivi d'esplorazione high-end. D'altra parte, nelle comunità di ricerca, ci sono alcuni tools VTK e ITK 3-D molto buoni, ma, per esempio, nell'open-source non erano disponibili su nessuna piattaforma di calcolo strumenti convenienti, potenti e di facile impiego."

Il Dott. Ratib aveva precedentemente lavorato su Osiris, un visore per tali immagini open-source e cross-platform, conforme allo standard DICOM del trattamento delle immagini. Tuttavia, Osiris era però limitato all'osservazione di immagini singole e la comunità medica aveva bisogno di un attrezzo più specializzato in grado di permettere ai medici di navigare interagendo attraverso questi grandi insiemi di dati. I Dott.ri Ratib e Rosset hanno pertanto deciso che era tempo di riscrivere Osiris da zero, incorporando gli attuali toolkits open-source per il trattamento delle immagini attuali creando un'applicazione che fosse paragonabile con un software per trattamento di immagini high-end su workstations - con la differenza che questa applicazione avrebbe lavorato su un personal computer comunemente disponibile e che sarebbe stata rilasciata come open-source. Il Dott. Rosset, che oltre che essere un radiologo, aveva maturato una considerevole esperienza nella programmazione, ha portato i due a decidere che il Dott. Rosset avrebbe passato un anno all'UCLA per scrivere questa applicazione DICOM di next-generation.

Il Dott. Ratib spiega che c'erano abbondanti motivazioni per sviluppare questa applicazione, che hanno chiamato OsiriX, sul Macintosh: "l'integrazione hardware dei prodotti Macintosh à eccellente, il G5 ha una potenza elevata confrontata al resto del mercato, il sostegno fornito da OpenGL è fantastico e l'ambiente di sviluppo è proprio quello di cui abbiamo bisogno. Antoine si è focalizzato su questo progetto per un'intero anno, traendo vantaggio da tutte le ultime tecnologie e tools rilasciate da Apple.

Egli aggiunge che l'ambiente di sviluppo di Xcode e i framework di Cocoa hanno fornito "il collegamento mancante" che ha permesso loro di coordinare una varietà di tecnologie di software all'interno di una semplice ma potente interfaccia grafica d'utente.

In meno di un anno, il Dott. Rosset ha reso disponibile la prima versione di OsiriX, e siccome è stata rilasciato come open-source molti programmatori addizionali sparsi in tutto il mondo continuano ad aggiungere nuove caratteristiche ad esso; l'applicazione ha già ora oltre 3000 utenti. OsiriX è un grande successo perchè mette potenti strumenti di visualizzazione nelle mani di chirughi, di medici curanti e di altro personale di cura che altrimenti non avrebbe accesso alle immagini mediche dei pazienti ed ai benefici della loro osservazione.

 

Se desideri commentare devi eseguire il login.