Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Il nostro software localizzato in italiano

  • L'Astrologo 8 Ita

    Su ILM Store puoi trovare L'Astrologo 8 completamente in italiano, potrai calcolare temi natali, calcolare transiti e sinastrie. Per utenti Mac appassionati di astrologia amatoriale o professionale...

  • ProTa Gold Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare ProTa Gold, grazie al quale potrai avere l'analisi del mondo della borsa sul desktop. Grafici, analisi tecnica e di monitoraggio del portafoglio per il mercato azionario... ora in italiano.

  • Live Interior 3D Pro Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare Live Interior 3D Pro, una potente e molto intuitiva applicazione per la progettazione d'interni completamente localizzata in italiano.

  • Merlin Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare Merlin, l'unica soluzione nativa per la gestore dei progetti basata sulla collaborazione in network per Mac OS X, ora completamente localizzato in italiano.

  • GarageSale Ita

    Nella sezione ILM Store puoi trovare GarageSale localizzato in italiano, avrai così a disposizione un applicazione client per il sistema di aste online eBay. Esso consente agli utenti di Mac OS X di creare rapidamente aste utilizzando il Mac...

  • OsiriX Ita

    Nella sezione Download di ILM potrai scaricare gratuitamente OsiriX un grande software che combina l'Open Source con le tecnologie chiave di Apple. La ricerca per il trattamento delle immagini medicali ora è in italiano...

Subdominio ILM Astro

  • Ordine calcolo Tema astrale

    Invia il modulo d'ordine per un Tema astrale e poi compila il form per il calcolo, ti verrà inviato l'URL per collegarti al tuo flipbook completo di grafici ed interpretazioni.

  • Ordine calcolo Transito

    Invia il modulo d'ordine per un Transito e poi compila il form per il calcolo, ti verrà inviato l'URL per collegarti al tuo flipbook completo di grafici e interpretazioni !!!

  • Ordine calcolo Sinastria

    Invia il modulo d'ordine per una Sinastria e poi compila il form per il calcolo, ti verrà inviato l'URL per collegarti al tuo flipbook completo di grafici e interpretazioni !!!

Phoca - Google AdSense Easy

Ultimi 5 utenti registrati

  • rossetti
  • robertomorz
  • fede206cc
  • fede666
  • Jerry

Info sul Sistema

OS
Linux w
PHP
5.6.35
MySQL
5.6.38
Ora
23:11
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Utenti registrati
6947
Articoli
4020
Web Links
6
Visite agli articoli
2498189

Chi è online - Contatore visite

Abbiamo 1283 visitatori e nessun utente online

09219154
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
4024
2171
4024
1987936
64909
89322
9219154

Il tuo IP: 176.74.192.42
Oggi: 23 Apr 2018

Banner verticale

† 29/04/2009

Senza di lei non sarei nato

Dopo l'uscita di Becoming Steve Jobs, una acclamata biografia dell'ultimo co-fondatore di Apple, Fortune ha nominato Tim Cook il "leader più grande del mondo", accompagnato da un approfondito profilo che illustra il capo dell'esecutivo nell'era post Jobs. L'interessante articolo fornisce uno sguardo più da vicino della transizione di Cook da responsabile delle operazioni soft-spoken a leader di alto profilo in Apple, e rivela come Cook ha gestito la pressione che deriva dal suo nuovo ruolo. Come riportato in questo post su MacRumors

Il CEO di Apple Tim Cook (Immagine di repertorio: Joe Pugliese)

 

Cook ha portato uno stile di leadership diverso in Apple, mettendo più fiducia negli altri invece di essere impulsivo e manipolatore come spesso era Jobs spesso. I risultati sono stati favorevoli, in quanto Apple è cresciuta fino a diventare la società di maggior valore al mondo durante i tre anni e mezzo da quando Cook ne ha assunto il timone. Tuttavia, egli ammette che ha avuto bisogno di far crescere una pelle più spessa per gestire al meglio l'intensità che deriva dal rapporto con il territorio.
"Ho la pelle spessa," dice, "ma ho dovuto averla più spessa. Quello che ho imparato dopo che Steve è morto e quello che avevo conosciuto solo a livello teorico, a livello accademico, forse, era che lui era uno scudo termico incredibile per noi, che eravamo il suo team esecutivo. Nessuno di noi, probabilmente se ne rende conto perché non è qualcosa su cui siamo fissati. Siamo concentrati sui nostri prodotti e sulla gestione del business. Dove è particolarmente importante occuparsi di tutte le opportunità che si presentano. Ha pure preso la lode. Ma ad essere onesti, l'intensità è maggiore di quanto mi sarei mai aspettato. "
Nonostante i suoi successi, Cook ha dovuto affrontare una serie di sfide di senior management da quando ha assunto la carica di amministratore delegato, tra cui la delusione che hanno rappresentato le Mappe di Apple, il fallout con la compagnia GT tecnologie avanzate di zaffiro e la breve durata dell'assunzione di John Browett come capo dei negozi retail di Apple. Cook ha dovuto riflettere su Browett, mai in sintonia con la cultura aziendale arrivando ad estrometterlo dopo soli sei mesi di lavoro.
"E' stato una lezione per me sull'importanza critica dell'adattamento culturale, e sul fatto che ci vuole un po' di tempo per impararla," dice. In qualità di CEO, "sono impegnato in tante cose ed ogni cosa in particolare richiede un po di attenzione. È necessario essere in grado di operare su cicli più brevi, meno punti dati, meno conoscenza, meno fatti. Quando sei un ingegnere, si desidera analizzare molto le cose. Ma se siete convinti che i punti dati più importanti sono rappresentati dalle persone, allora dovete trarre conclusioni in modo relativamente breve. Perché si deve convincere le persone che stanno lavorando alla grande. E se si desidera sviluppare le persone che non lo sono, nel caso peggiore, c'è bisogno di avere qualche altra componente. "
Dopo la partenza di Browett, Cook ha riconosciuto la necessità di essere più paziente nella sua ricerca di un capo di vendita al dettaglio che dovrebbe veramente essere in sintonia con la cultura di Apple. Lo scorso maggio, l'azienda ha trovato il suo candidato nella ex CEO di Burberry Angela Ahrendts, che ha discretamente incontrato Cook in Cupertino, al di fuori del quartier generale di Apple, per discutere il futuro del retail. Ahrendts non si aspettava di unirsi ad Apple, ma in ultima analisi, si è sentita convinta dalla proposta di Cook.
"La prima volta che mi sono seduto con lui, mi allontanavo pensando wow, questo è un uomo di pace", ha detto. "Mi è piaciuto subito molto per la sua integrità, i suoi valori. Chiunque può scrivere o dire qualcosa, per esempio, ma altra cosa è andare la fuori e fare sempre la cosa giusta. Non solo per Apple, ma per le persone di Apple, per le comunità, per i paesi. Il mondo ha bisogno di più leader come Tim."
Cook è stato il primo CEO a dichiararsi pubblicamente come gay l'anno scorso su Fortune 500, dichiarando che spera che altre persone si rendano conto che non hanno bisogno di nascondere chi sono. Egli ha inoltre espresso che ha preso la decisione di fare outing "un bel po di tempo fa", aggiungendo che, mentre gli Stati Uniti hanno compiuto alcuni progressi sulla questione, egli "non ha voglia di business è stato esattamente all'avanguardia nella suite executive. "
"Per essere onesti, se non fossi giunto alla conclusione che avrei probabilmente aiutato anche altre persone, non l'avrei mai fatto", dice. "Non c'è nessuna gioia in me nel mettere la mia vita in vista". La linea di riferimento spesso citata è che "a chi molto è dato, molto è richiesto", dice Cook, "Io ho certamente dato molto".
Il profilo a tutta lunghezza è stato pubblicato nel numero di aprile 2015 di Fortune.