A seguito dei grandi annunci del MacBook e dell'Apple Watch all'evento del Lunedi "Spring Forward", Apple ha aggiornato la sua lista funzionamento dei commercianti che sostengono di Apple Pay per includere 14 nuovi negozi.

Apple ha silenziosamente annunciato nuovi partner di vendita al dettaglio che utilizzeranno Apple Pay in seguito ad una recente modifica alla informativa del servizio di pagamento pagina web, che elenca oggi un totale di 61 punti vendita di sostegno.
L'elenco aggiornato ora include Bashas, Coca-Cola Vending, Dan Fresh Market, Dick Fresh Market, Fudruckers, Jamba Juice, Jersey Mike, JetBlue, Lin Fresh Market, Maceys, Office Max, Pep Boys, Regal Cinemas e Walt Disney World. Il CEO Tim Cook durante l'evento di lunedì ha sottolineato che i distributori automatici di Coca-Cola saranno un luogo "fresco e comodo" per utilizzare Apple Pay. Il gigante delle bevande attualmente gestisce 40.000 macchine compatibili con Apple Pay e prevede di portare questo numero a 100.000 entro la fine del 2015.
Apple ha anche aggiunto LL Bean alla sezione "coming soon", che comprende ancora Acme, Albertsons, Anthropologie, Free People e Urban Outfitters.
Il cambiamento è esteso anche a 29 nuove in-app come Postmates e Kickstarter, Starbucks, l'ultima delle quali è stata annunciata il mese scorso. A parte le operazioni touchless basati su NFC, la piattaforma Apple Pay può essere utilizzata anche per gli acquisti in-app.
L'adozione di Apple Pay sta lentamente crescendo così come le imprese che continuano a firmare adesioni all'iniziativa di Apple. Più di recente, Marriott e Etsy sono impegnati ad adottare il nuovo sistema di pagamento entro la fine dell'anno, mentre GameStop ha annunciato l'intenzione di lanciare la compatibilità dei loro negozi a partire questo mese . Apple sta anche lavorando duramente per potenziare Apple Pay e da lunedi è attivata una pagina di FAQ e la linea di supporto dedicato destinato ad aiutare i commercianti indipendenti nell'iniziare con il servizio di pagamento nascente.