Quando si trascinano i file o le cartelle sull'icona del Cestino nel Dock, il sistema OS X non li elimina immediatamente. Così come si può fare recuperando qualcosa da un reale bidone della spazzatura prima del totale svuotamento, è possibile aprire il cestino e dall'elenco rimuovere i file desiderato, sino a quando non deciderete di svuotarlo completamente per recuperare lo spazio su disco dei file eliminati. Quando si vorrà svuotarlo dal Finder sciegliete Vuota il Cestino.

Di solito, lo svuotamento del cestino è immediato e semplice. Ma di tanto in tanto qualcosa va storto e il Cestino non si svuota, il Finder può visualizzare un messaggio di errore che indica una ragione (anche se non quella di come risolvere il problema). Se ciò vi dovesse succedere, qui ci sono diverse soluzioni che si possono provare.

'Il file è in uso'
Se il messaggio di errore sostiene che un file è in uso, chiudere l'ultima applicazione di quel file (sperando si sappia di quale si tratti). Quindi, cercare di svuotare il Cestino di nuovo. A volte questo errore è spurio, ad esempio, la posta elettronica può segnalare che un file è in uso molto tempo dopo che lo ha inviato come allegato. Anche se il file non è veramente in uso, Mail può trattarlo come se lo fosse. Chiudere l'app Mail, fare lo svuotamento del cestino e la riapertura posta di solito risolve il problema.

'Il file è bloccato'
Se il messaggio di errore che dice che un file è bloccato, tenere premuto il tasto Option (alt) e di nuovo scegli Finder> Vuota il Cestino, il tasto Option (alt) istruisce il sistema OS X di sovrascrivere i file bloccati.

Come forzare con le applicazioni
Questi trucchi non funzionano se il messaggio di errore dice che non hai il permesso di cancellare un file, o se anche in mancanza di un messaggio di errore viene visualizzato, il Cestino rimane pieno. In questi casi, si dispone di un paio di procedure da adottare.

OnyX, che si può scaricare da questo sito (gratuito con donazione), è una utility multifunzione che può forzare lo svuotamento del Cestino, se necessario. Scegliete Elimina con l'icona delle scope e apparirà la finestra con una serie di campi. L'ultimo a destra si riferisce al Cestino. Selezionare Cancella e quindi Esegui.

Se il Cestino ancora non si svuota, ci possono essere altre piccole utility che non fano altro che forzare lo svuotamento del Cestino, come per esempio Trash It di NoName ScriptWare (gratuito con donazione).

Fai da te coi trucchi DIY Terminale
Va detto che tutti i programmi di utilità non fanno altro che inviare comandi al sistema OS X al Terminale, che potete con un po' di abilità, dare anche voi stessi senza quindi l'aiuto delle utility. Per fare questo:

- Aprire Terminale (in/Applicazioni/Utility). Digitare cd ~/.Trash e premere Enter (Invio).
- Digitare sudo rm -R seguito da uno spazio (non abbandonate in questo momento il carattere spazio, è essenziale). Non premere ancora Invio.

A questo punto, fare clic sull'icona del Cestino nel Dock per aprire una finestra che visualizza il contenuto del Cestino. Selezionare tutto in quella finestra e trascinarlo nella finestra del Terminale, questa azione consente di aggiungere i percorsi di tutti i file e le cartelle per il comando rm (rimuovere).
Ora, premere Invio e inserire la password di amministratore quando richiesto. In un momento o due (a seconda di quanto era nel Cestino), l'icona del cestino dovrebbe tornare al suo stato di vuoto.