Italian English French German Portuguese Russian Spanish

I nostri Subdomini rinnovati ed aggiornati

  • ILM Store

    Su ILM Store puoi trovare: Software localizzato, Software commerciale, Corsi online, eBook - PDF - ePub, Collana Video d'Arte e tutte le informazioni relative ai nuovi rilasci e aggiornamenti...

  • ILM Astro

    Su ILM Astro puoi effettuare calcoli astrologici completi di grafici, tabelle e interpretazioni professionali di astrologi di fama mondiale per: Tema natale, Sinastrie, Transiti e molto altro...

  • ILM Server

    Su ILM Server puoi trovare: Applicazioni, Giochi, Filmati, Musica e Altro, il tutto rigorosamente in italiano...

Ultimi 5 utenti registrati

  • rossetti
  • robertomorz
  • fede206cc
  • fede666
  • Jerry

Info sul Sistema

OS
Linux w
PHP
5.6.40
MySQL
5.6.50
Ora
17:38
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Utenti registrati
6947
Articoli
4040
Web Links
6
Visite agli articoli
5431763

Chi è online - Contatore visite

Abbiamo 71 visitatori e nessun utente online

15220839
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
5132
7437
47660
7925026
92259
148312
15220839

Il tuo IP: 40.77.167.48
Oggi: 17 Gen 2021

† 29/04/2009

Senza di lei non sarei nato

  • Corso online...

    € 3,49

  • Come gestire...

    € 13,50

  • Grandi della...

    € 8,50

  • La triade al...

    € 7,50

Nel corso della vita di un computer portatile, la capacità della batteria diminuisce gradualmente infunzione di quanto lo utilizziamo. Si tratta di un fenomeno normale di usura che fa diminuire l'autonomia nel corso del tempo fino a quando la batteria raggiunge la fine della sua vita.

Apple dice che le sue batterie resistono per circa 500 cicli di carica sui portatili fino al 2008 e 1000 per i modelli 2009 e più recenti. Questo miglioramento è legato al fatto che le batterie dei notebook più recenti sono costituite da diversi moduli indipendenti la cui ricarica è gestita in modo indipendente per ciascun modulo. Una gestione più fine dell'intensità della corrente ha anche permesso di limitare l'usura.

Per tornare all'autonomia, il nostro computer la calcola in modalità statistica in base alla loro capacità calcolata sull'ultimo turno di carica/scarica e il consumo istantaneo della macchina.
Tuttavia, occorre del tempo per calibrare la batteria, vale a dire arrivare a scaricarla completamente e poi ricaricarla in modo che il computer riconosca quanta energia sia in grado di immagazzinare. Secondo Apple, si dovrebbe eseguire questa procedura ogni pochi mesi, cosa che rappresenta una indicazione piuttosto vaga. Si consiglia di farlo almeno una volta al mese, soprattutto se avete bisogno di un utilizzo mobile e lontano da una presa di corrente che è particolarmente il caso durante lunghi viaggi. Le procedure per calibrare la batteria vengono descritte nella nota tecnica di Apple: Portatili Apple: calibrazione della batteria del computer per migliorare le prestazioni: Ecco quello che si suggerisce nella grande maggioranza delle macchine:
Collega l'alimentatore e carica completamente la batteria del computer PowerBook fino a quando l'anello illuminato o il LED sull'alimentatore non diventa verde e il misuratore nella barra dei menu a video non indica che la batteria è completamente carica.

Lascia riposare la batteria in stato di carica completa per almeno due ore. Nel frattempo, puoi utilizzare il computer, purché l'alimentatore sia collegato.

Scollega l'alimentatore con il computer ancora acceso e inizia ad alimentarlo dalla batteria. In questo lasso di tempo puoi utilizzare il computer. Quando la batteria si sta scaricando, viene visualizzato sullo schermo la finestra di avviso di batteria scarica.

A questo punto, salva il tuo lavoro. Continua a utilizzare il computer; quando la batteria si sarà scaricata, il computer passerà automaticamente in modalità di stop.

Spegni il computer o lascialo inattivo per almeno cinque ore.

Collega l'alimentatore e lascialo collegato fino a quando la batteria non è di nuovo completamente carica.
Se si possiede un vecchio modello dei portatili Apple, consultando la pagina di supporto di Apple, si potrà  trovare l'indicazione appropriata per la procedura da seguire.

Informazioni sullo stato della batteria vengono anche evidenziate in "Informazioni di questo Mac" sotto la voce "Alimentazione".

FileWave ha annunciato il supporto per OS X Lion, appena due giorni dopo l'introduzione del nuovissimo sistema operativo di Apple. Gli amministratori di sistema possono ora gestire facilmente la loro implementazione ai sistemi 10.7, pur mantenendo il controllo completo dispiegamento di tutti i file in qualsiasi installazione. Comunicato stampa.

I client di Lion possono essere gestiti direttamente a fianco di altri client OS X, client Microsoft Windows e dispositivi iOS.

FileWave produce software leader del settore design, con strumenti per la distribuzione, la gestione e inventario. Le suite FileWave e Inventory consentono agli amministratori IT di controllare facilmente il loro software e hardware nei complessi ambienti multi-piattaforma.

FileWave è il pioniere e leader nella distribuzione a livello di file, permettendo il controllo granulare delle implementazioni software. Per maggiori informazioni su FileWave e Inventory, si invita a visitare www.filewave.com.

C'è stata un po' di scombussolamento sula sicurezza del Mac, da quando il Trojan horse Mac Defender è comparso sulla scena all'inizio di questo mese. Ora Apple pubblica una Nota Knowledge Base focalizzata su Mac Defender.

Intitolato "Come evitare o rimuovere Mac Malware Defender", il documento in inglese di Apple rileva che la società prevede di rilasciare un aggiornamento software per Mac OS X che individuerà automaticamente e distruggerà Mac Defender (o una delle sue varianti), se si è già installata. Se invece sarete riusciti ad evitarne l'installazione fino ad ora, l'aggiornamento potrà incorporare un "avvertimento esplicito" in Safari nel caso si incontrasse in futuro.

Come tamponamento finché l'aggiornamento software venga rilasciato, Apple ha anche fornito una serie di istruzioni passo-passo per gli utenti che vogliono evitare l'installazione del malware, nonché coloro che hanno accidentalmente installato e desiderano venga rimosso.

Lanciando Activity Monitor nella cartella Applicazioni, scegliere All Processes dal menu a discesa. Cercare il nome dell'applicazione nella colonna Process Name, in aggiunta a Mac Defender, il malware è inoltre conosciuto come MacSecurity e MacProtector e fare clic per selezionarla. Fare clic sul pulsante Quit Process in alto a sinistra di Activity Monitor e selezionare Quit dal menu risultante. Si può quindi chiudere Activity Monitor, andare alla cartella Applicazioni, trovare l'applicazione offensiva Mac Defender e trascinarla nel cestino.

Apple rileva inoltre che il malware può installare un elemento di accesso per l'account in Preferenze di Sistema. Non è necessario rimuovere la voce, anche se Apple fornisce ulteriori istruzioni su come farlo.

In un report di AppleInsider si legge che in Apple si sta lavorando per correggere il problema relativo all'effetto di flickering che si verifica sullo schermo con Apple TV.

Un rappresentante del supporto Apple ha confermato che Apple è a conoscenza dei problemi causati dall'ultimo aggiornamento di Apple TV, la versione del software 4.2, ha appreso AppleInsider. La società di Cupertino, in California, si dice stia lavorando su una correzione che affronterà i problemi di sfarfallio dello schermo per un numero limitato di utenti.

La versione software 4.2 di Apple TV, che è in realtà una generazione di iOS 4.3, è stata rilasciata la scorsa settimana prima del lancio dell'iPad 2.

Il problema sembra verificarsi su certi televisori nel tentativo di convertire l'uscita a 720p di Apple TV nel formato 1080i del display. Con la nuova versione del software, gli utenti stanno sperimentando lo sfarfallio ed effetti lampeggianti su entrambe le uscite, sia la diretta HDMI che quella da HDMI a video adapter DVI. Inoltre, alcuni utenti stanno scoprendo che le impostazioni di uscita video sul proprio Apple TV si sono impostate in modo permanente sull'opzione "Auto" con una risoluzione di soli 480p.

Secondo quanto segnalato da alcuni utenti, la nuova applicazione della suite iLife '11, iPhoto '11 presenta il problema che si blocca alcune volte durante il processo di aggiornamento libreria che si verifica subito dopo l'installazione del programma.
Questo tipo di problema si può verificare quando avviene una visualizzazione dello schermo grigio con l'indicatore della rotellina che gira a tempo indeterminato.

MacFixit propone come procedere nella correzione ed eliminazione del problema:
1-Seleziona la libreria. Tenere premuto il tasto Opzione mentre si avvia iPhoto '11, quindi selezionare la libreria di iPhoto corrente, che si trova nella cartella del percorso Utenti> Immagini> iPhoto.

2-Ricostruire la libreria. Tenere premuto i tasti Comando e Opzione (cmd e ALT) quando si lancia iPhoto per ricostruire il database. In caso contrario, scaricare e installare iPhoto Library Manager e utilizzare la sua funzione di ricostruzione.

3-Disinstallare DivX. In alcuni esempi di questo problema si è verificato che può essere causato dalla presenza del codec DivX. Cercare nel percorso disco/Libreria/QuickTime e rimuovere il codec DivX quindi riavviare.

4-Vuotare il cestino. Lanciate iPhoto '09 ed eliminare qualsiasi cache, selezionando "Vuota il cestino di iPhoto", che si trova alla terza voce nelle informazioni a fianco della melina nera della barra del menu. Quindi chiudere iPhoto '11 e rilanciarlo per eseguire il processo di aggiornamento.